CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Parma

Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Il richiamo dei nostri monti

da Prato Spilla alla conca accogliente del Lago Verde

PER TUTTE LE GAMBE

ALLACCIAMO GLI SCARPONI E CONTINUIAMO IL  CAMMINO NELLA NATURA CON GLI AMICI

MERCOLEDI' 8 GIUGNO 2022

Il richiamo dei nostri monti: da Prato Spilla alla conca accogliente del Lago Verde (Giro ad anello)

Partiamo dal Rifugio di Prato Spilla mt 1350 con direzione Lago Ballano, attraversiamo il Parco Foresta Avventura, per poi imboccare il sentiero 707, proseguiamo su leggera salita fino al punto di valico della dorsale che scende dal monte Torricella, fino ad incrociare il sentiero 707A che ignoriamo proseguendo verso nord-ovest fino ad arrivare al Lago Ballano. Lago quest’ultimo con una superficie di oltre 70.000 mq profondamente incassato in cascate di arenaria. Questo primo tratto ci impegnerà circa 40 minuti. Raggiriamo il lago e la relativa diga fino a raggiungere una sbarra che superiamo, entrando in una carraia sassosa e poi entriamo nel bosco di faggi e proseguiamo in salita continua fino ad arrivare alla Sella Pizzo della Nonna mt 1550. Ci dirigiamo in leggera discesa verso il Lago Verde mt 1484, lo ammiriamo e costeggiandolo risaliamo verso la Capanna Cagnin mt 1589, comodo bivacco e luogo magico che deve essere rispettato. Mantenuto grazie a fondi privati e l’impegno di volontari non è custodito, quindi è gradita la cura del posto da parte dei visitatori, non lasciare rifiuti. Da qui abbiamo ancora 40 minuti di cammino per raggiungere il lago Martini, affrontiamo la salita riprendendo il sentiero, nella prima parte nel bosco e poi all’aperto. Attenzione poi a voltare verso sinistra, scavalcando un masso in leggera discesa, continuando a seguire i segni bianchi-rossi CAI. Proseguiamo poi in terreno aperto in direzione sud-est fino ad incrociare il sentiero 705 proveniente da Prato Spilla (poi lo percorreremo in discesa per completare l’anello). Dall’incrocio, una breve salita verso il crinale ci permette di raggiungere il lago Martini mt 1704. Piccolo specchio d’acqua di origine glaciale si trova in una conca allungata, posta subito sotto il crinale spartiacque dell’Appennino che in questo punto forma la panoramica vetta del monte Bragalata mt 1856; è l’habitat naturale per il tritone crestato italiano, ma purtroppo d’estate molte volte si prosciuga.

 Qui, sulle sue rive, faremo la sosta pranzo.

     

Si riparte verso il sentiero 705 che abbiamo incrociato in salita, percorso bellissimo e panoramico che ci porta verso il monte Torricella. Ci inoltriamo in una faggeta in discesa costante - attenzione al fondo – per poi arrivare nella zona dell’impianto sciistico Capanna Biancani. Seguiamo sempre il sentiero CAI e arriviamo alla pista da sci che ci porta sempre in buona discesa al rifugio di Prato Spilla, tempo di rientro circa 60 minuti

SCHEDA TECNICA

Lunghezza 9 km, dislivello in salita e discesa di circa 550 mt, tempo di percorrenza ore 5 più soste.  Difficoltà percorso: E. Si consigliano pantaloni lunghi, scarponi, bastoncini, acqua, protezione per il sole e per gli INSETTI. 

PRANZO: al sacco, fonti di acqua lungo il percorso - Lago Ballano e sopra Lago Verde

RITROVO: in viale Villetta Parma con partenza alle ore 7,30 – primo incontro con gli altri alle 7,45 a Pilastro nel primo parcheggio a destra entrando in paese – partenza con destinazione Prato Spilla - strada statale Massese 665

Durante l’escursione è obbligatorio il rispetto del distanziamento, l’uso della mascherina nei momenti opportuni, l’uso del gel disinfettante per le mani e tutti gli accorgimenti di buonsenso  utili ad evitare eventuali rischi covid. 

NOVITA'

Da oggi puoi pagare la tua iscrizione comodamente dal divano di casa tua con carta di credito o bonifico bancario!!!!

Documenti allegati
Dettagliata Semplificata
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok