CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Parma

Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La Via Claudia Augusta: da Pergine a Levico

Sabato 11 dicembre 2021

PER TUTTE LE GAMBE

ALLACCIAMO GLI SCARPONI E RIPRENDIAMO IL  CAMMINO NELLA NATURA CON GLI AMICI

SABATO 11 DICEMBRE 2021

La Via Claudia Augusta: da Pergine a Levico

Tempo e Covid permettendo il percorso che andiamo a proporre per questo sabato prenatalizio è tranquillo e soleggiato, si snoda in parte su asfalto ed in parte su strada bianca e unisce due importanti centri della Valsugana, seguendo l’antica strada romana Claudia Augusta. Questa importante arteria del poderoso sistema viario romano, da Ostiglia risaliva a nord verso il Brennero permettendo a Roma di mantenere costanti rapporti militari e commerciali con i territori della zona alpina e d’Oltralpe. In particolare questo tratto dell’antico tracciato, piegando verso est , oltre gli altipiani di Asiago, scendeva verso Feltre.

Giungeremo a Pergine , attiva borgata a pochi chilometri da Trento, in prossimità del lago di Caldonazzo e bagnata dal torrente Fersina. Percorrendo le viuzze medioevali attraverseremo il suggestivo centro storico; ci affacceremo su via Maier abbellita dalle facciate rinascimentali di antichi palazzi.

Il borgo in questo periodo, ospita il villaggio natalizio dei Canopi, gli antichi abitanti delle valli del Fersina.

Alle spalle del borgo inizieremo ad inerpicarci sull’acciottolato che ci condurrà all’imponente maniero situato sul colle Tegazzo. La vista dal castello offre un panorama unico sul Brenta e sulle montagne trentine.

Castel Pergine, esempio di fortezza militare  gotica del XIII secolo, appartenne ai principi del Tirolo. Attualmente il castello, gestito da una fondazione istituita dagli stessi abitanti di Pergine, è protagonista di un’iniziativa di cittadinanza responsabile unica nel suo genere, contenitore magico di eventi culturali, struttura pensata per un modello sostenibile di turismo.

Ritorneremo poi sui nostri passi fino ad un ampio parcheggio e da qui scenderemo a valle, fino ad attraversare la vecchia provinciale della Valsugana. Attraverseremo la località Masetti a fianco dell’antica pieve di Sant’Antonio  e proseguiremo agevolmente tra frutteti e boschi . La stradina  ci condurrà verso Pozza  e da qui arriveremo ad Ischia, bella balconata residenziale affacciata sulla costa settentrionale del Lago di Caldonazzo. Questi abitati, adagiati sull’istmo di terra che divide due tra i maggiori laghi del Trentino, godono di un microclima davvero favorevole. Dalla chiesa di Ischia saliremo in direzione est fino all’incrocio per la località Visintainer.  Scenderemo poi nella valletta che costeggia il biotopo di Pize, poco più avanti si innesta il sentiero che porta a Tenna, dove è conservato un   cippo militare romano che attesta il passaggio dell’antica via romana, che da qui raggiungeva le lontane rive del Danubio. 

Saremo intanto già giunti alla stretta lingua del lago di Levico, che si estende fino a qua; costeggeremo il lago lungo le sue verdi rive , compiendo una bella passeggiata adatta a tutte le stagioni e giungeremo al Lido.

Risaliremo poi fino al centro della bella cittadina termale e da qui al Parco Asburgico tanto caro alla principessa Sissi per le sue essenze esotiche.

Il parco, che si estende per parecchi ettari e merita una visita, ospita in questa stagione il famoso mercatino natalizio.

SCHEDA TECNICA                     DIFFICOLTA’= E

Percorso: E/T difficoltà legate al percorso in salita fino al castello, necessità di mantenere il gruppo compatto nei tempi stabiliti perché il buio incombe e il freddo arriva presto.

Accompagnatori Faelli-Tassi

Distanza: 10 Km - Tempo di percorrenza: ore 3,5  pause escluse.

Dislivello: m 257 in salita –m231 in discesa.

Abbigliamento adeguato alla stagione, scarponcini con suola vibram.           

Partenza ore 6.30 Viale Villetta  angolo Via Stirone con pullman - Rientro : ore 21, traffico permettendo

Pranzo: al sacco 

Costo : euro 30,00 comprensivo di viaggio in pullman e visita al castello.

POSTI  DISPONIBILI : 40

Durante l’escursione è obbligatorio il rispetto del distanziamento, l’uso della mascherina nei momenti opportuni, l’uso del gel disinfettante per le mani e tutti gli accorgimenti di buonsenso  utili ad evitare eventuali rischi covid. E’ altresì obbligatorio il possesso del GREEN PASS.

Si ricorda che per partecipare occorre aver rinnovato la tessera associativa 2021/2022 e aver depositato in segreteria il certificato medico di idoneità sportiva non agonistica.

NOVITA'

Da oggi puoi pagare la tua iscrizione comodamente dal divano di casa tua con carta di credito o bonifico bancario!!!!

Documenti allegati
Dettagliata Semplificata
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok